Convegno “Scoprire l’Ingegneria” Sabato 12 Ottobre a Pistoia

Sabato 12 Ottobre a Pistoia, nella sala maggiore del palazzo comunale, si svolgerà un convegno dal titolo “Scoprire l’Ingegneria”.

Il convegno tratta lo stato dell’arte di alcuni aspetti dell’ingegneria sismica, meccanica, informatica, trasporti, idraulica e telecomunicazioni con particolare riferimento alle nuove tecnologie e all’ambiente. Un approccio multidisciplinare per unificare in uno sguardo a 360 gradi ciò che tende a suddividersi in settori specialistici.

La giornata fa parte della manifestazione “Scoprire l’Ingegneria”, organizzata dall’Ordine degli Ingegneri di Pistoia per i giorni 11, 12 e 13 Ottobre 2013.

Il convegno di Sabato 12 Ottobre è accreditato dal Collegio dei Geometri di Pistoia, con 2 crediti formativi.

Gli interventi iniziano alle ore 9,30 e terminano alle ore 18,30 con un intermezzo con pranzo a buffet. La partecipazione è gratuita e richiede la preventiva registrazione sul sito www.scoprirelingegneria.it.

Interstudio è partner della manifestazione e l’ing. Sauro Agostini fa parte dei relatori con l’intervento “L’ingegnere nelle nuvole: app, webapp e cloud” che affronta il tema di come cambia la professione con l’avvento delle nuove tecnologie.

GEOMAX e Nonio al MADE e al SAIE

Nonio e Geo-maxNell’ambito della partnership tecnica e commerciale fra GEO-MAX e Interstudio, GEO-MAX presenterà nei propri stand ai prossimi MADE e SAIE le soluzioni basate sui programmi di Interstudio Nonio A, Nonio C, DomusTerra e DigiCad 3D e i GPS e le stazioni totali GEO-MAX.

Le proposte topografiche basate sul software di Interstudio e sulla strumentazione GEO-MAX sono multipiattaforma, Macintosh e Windows e sono caratterizzate da soluzioni tecniche avanzate unite ad un rapporto qualità-prezzo particolarmente vantaggioso.

Rilievi geodetici, catastali, tidimensionali, architettonici, riconfinamenti, fotogrammetria aerea e terrestre, cartografia, modellazione del terreno, landscape, calcoli di volumi, controllo di cave e discariche sono solo alcune delle attività affrontabili semplicemente e velocemente con gli strumenti Geo-Max e il software di Interstudio connessi fra loro.

Il collegamento fra la strumentazione e Nonio avviene con il nuovo software Nonio-Connect, che comunica via WI-FI con i controller degli strumenti.

 

Interstudio Tools: applicazioni Free e Premium

In circa 22 mesi dal suo inizio con 3 applicazioni, Interstudio Tools è cresciuto molto, sia come numero di applicazioni che come funzioni e utenti.

Ad oggi le applicazioni sono 8 e ancora ne verranno nei prossimi mesi. Dopo questa fase iniziale, che ha visto anche un contributo attivo di tanti utenti, Interstudio Tools assume la sua configurazione finale.

 

Applicazioni Free a Premium

Interstudio Tools include applicazioni Free, vale a dire con utilizzo completamente gratuito, e altre con versioni Free e versioni Premium.

  • Le applicazioni che al momento sono completamente gratuite sono: iT-tabulae, DomusSismi, iT-sol-ba, iTtr-acc, e iTsol-all.
  • Le applicazioni con versioni Free e versioni Premium sono: iT-erede, iT-cerchiature e iT-cerchiature-CA.

Le versioni Premium richiedono il pagamento di un abbonamento mensile, semestrale o annuale, secondo la tabella in basso.

I costi nascosti del software

Oggi mi è arrivata un’offerta eccezionale per un bundle di 10 programmi al prezzo di 49,99 € invece di 1100 €, con uno sconto eccezionale del 95%!

Il periodo autunnale è pieno di offerte eccezionali con sconti incredibili: sconti fiera, sconti di Natale, sconti di ogni tipo e perfino sconti da “Fine del Mondo” riferiti alla profezia Maia! Bene! Direte. In un clima di crisi profonda, se i prezzi abbassano, tanto meglio! Già, ma spesso tutti questi sconti sono uno specchio per le allodole per acquisire nuovi clienti e nascondere i veri costi del software: assistenza, aggiornamenti e postazioni aggiuntive.

Ormai la spesa annua per software di un ufficio di qualsiasi tipo è formata per la gran parte dai costi di assistenza e di aggiornamento dei programmi, mentre l’acquisto è solo una piccola parte del budget generale; ma spesso, al momento del primo acquisto, queste voci vengono trascurate abbagliati da una offerta irrinunciabile, tranne risvegliarsi ed arrabbiarsi successivamente, quando ormai è troppo tardi.

Vediamo più in dettaglio i casi che si possono presentare.

Domus.Cad Day – Incontro fruttuoso con gli utenti

L’11 ottobre ha finalmente avuto luogo il Domus.Cad Day. E’ stato un incontro fruttuoso fra sviluppatori ed utenti, i cui frutti si vedranno nelle prossime versioni di Domus.Cad.

Daniele Cavallini ha illustrato alcune funzioni della prossima versione, quale un nuovo ispettore intelligente, che guida il progettista nell’uso migliore del programma, con una velocità di esecuzione maggiore e nello stesso tempo un controllo migliore dei risultati.

Sauro Agostini ha illustrato le linee guida dello sviluppo a medio termine di Domus.Cad, nelle varie direzioni che si delineano fino da oggi, quali la rappresentazione grafica, il disegno, la modellazione, il rendering, la comunicazione, l’integrazione con altre applicazioni, lo sviluppo mobile e le web-applications.

L’importante è esagerare

In questi giorni una nota società di software tecnico sta propagandando il lancio di un ennesimo programma BIM come quello che cambierà il mondo, segnerà il discrimine tra il prima e il dopo, una rivoluzione insomma,  una cosa completamente nuova.

A leggere così non si sa bene cosa immaginare, perché la rivoluzione va oltre l’immaginazione naturalmente. Il re di Francia non aveva capito cosa sarebbe successo da lì a poco, lo zar nemmeno. Rimanendo nel campo del software quanti avevano capito all’inizio la rivoluzione di FaceBook?

Poi, leggendo le caratteristiche del programma, la delusione cresce gradatamente e alla fine cadono le braccia.

Sarebbe rivoluzionario lavorare contemporaneamente in 2D e 3D? Avere rapidamente prospetti, sezioni, prospettive ecc?

Conversazioni sulle detrazioni fiscali

 

Con le nuove disposizioni in materia di sviluppo economico si rinnoveranno le detrazioni fiscali in edilizia, sia per la ristrutturazione per la prima casa (ex-36%) sia per l’efficienza energetica di edifici e impianti (ex-55%).

Ma che differenze ci sono? Chi avrà diritto alla detrazione, per quali lavori, quali sono le procedure da attivare?

Ed è vero che porteranno nuovo lavoro al comparto?

Giovedì 12 luglio 2012 si svolgerà un incontro su questi temi a Castellare di Pescia (PT) presso la sala convegni di Point Plus.