Cerchiature – Aggiornamento fogli elettronici gratuiti

cerchiature

Sono disponibili nell’Area Download di Interstudio le versioni aggiornate del fogli elettronici gratuiti per il progetto di cerchiature in acciaio e in CA.

Ricordiamo che questi fogli elettronici permettono di calcolare le cerchiature in funzione della perdita di rigidezza dovuta ad aperture nuove o modificate in sistemi di setti in muratura.

L’aggiornamenti riguardano principalmente un modo più accurato nel calcolare la forza ultima al taglio per scorrimento nelle situazioni di sezione paralizzata.

Ricordiamo che sono disponibili anche due applicazioni WEB, iT-cerchiature e iT-cerchiature-CA che permettono di calcolare le cerchiature in modo più semplice, veloce e meno soggetto ad errori, in particolare in sistemi multi-setto e multi-piano.

La relazione di riferimento è la 7.8.3, riportata al paragrafo 7.8.2.2.2 delle NTC 2008:

CAD File Converter 4.0 e CAD File Converter Plus 2.0

CAD File Converter è la chiave che permette di accedere ai disegni nei più diffusi formati CAD trasformandoli in formati compatibili con i propri programmi di grafica, anche non aggiornatissimi, e visualizzandoli e stampandoli in formato PDF.

CAD File Converter Plus aggiunge la vettorializzazione automatica di immagini raster quali quelle scannerizzate o fotografate, trasformandole in disegni scalabili e modificabili.

La nuova versione supporta le versioni più recenti dei formati DWG, DXF e DWF e aggiunge nuove opzioni alla trasformazione in PDF vettoriali.

Metodi di calcolo per le murature

L’introduzione delle nuove norme del 2008 ha introdotto molte novità per tutte le tipologie costruttive, ma per gli edifici in muratura ha introdotto più dubbi che certezze, in particolare modo per quanto riguarda il calcolo non lineare, ma anche per il calcolo lineare le cose non sono affatto semplici.

Per analizzare un edificio in muratura con una precisione di calcolo simile e paragonabile a quella ottenuta con i programmi strutturali per gli edifici in C.A. o in acciaio sarebbe necessario utilizzare programmi agli elementi finiti a 4 o 8 nodi, in campo non lineare, con materiale non resistente a trazione, in grado di valutare la deformazione a taglio negli elementi in due direzioni tra loro perpendicolari.

Per essere a norme, dovrebbe inoltre non considerare setti con snellezza inferiore a 0,3.

Anche se avessimo un programma così fatto, sarebbe difficile verificare gli elementi, perchè tutte le sollecitazioni sarebbero espresse nelle direzioni principali e dovrebbero essere riportate nei piani di verifica con verifiche in una sola direzione. Niente è impossibile, ma qui siamo molto vicini.

Fotogrammetria architettonica e aerea con DigiCad 3D 9

Interstudio ha rilasciato la versione 9 di DigiCad 3D per Windows e Mac Os. DigiCad 3D affronta le problematiche della fotogrammetria architettonica e terrestre, della fotogrammetria aerea e della cartografia in un modo originale, professionale e completo. Nato nel lontano 1987 è ancora adesso, con questa versione 9, un programma che emerge per diverse caratteristiche dai numerosi programmi fotogrammetrici nati, alcuni anche abbandonati, nel frattempo.

DigiCad 3D non si limita semplicemente a “raddrizzare” una foto, gli strumenti che mette a disposizione permettono di affrontare problematiche esplichi e complesse che ne allargano l’utilizzo ai campi più svariati, tra i quali citiamo: rilievo architettonico, restauro, archeologia, trattamento di foto aeree e satellitari, creazione di ortofoto, calibrazione di mappe catastali, eliminazione della deformazione ottica. In questo articolo mostreremo una serie di esempi applicativi.

La nuova versione presenta un’interfaccia grafica rinnovata, che tiene in maggior conto l’utilizzo di schermi di maggiori dimensioni.

Gli algoritmi di calcolo sono stati migliorati e ottimizzati, ottenendo una velocità di esecuzione più alta e, cosa ancora più importante, una maggiore precisione al di fuori dei punti di collegamento. Ricordiamo che l’errore all’interno dei punti di collegamento è compensato ed in genere minore del massimo errore introdotto nella definizione dei punti stessi, mentre al di fuori di questi punti gli errori si amplificano tanto più quanto più ci allontaniamo da essi.

Super2Dto3D – Da 2D a 3D in un batter d’occhio!

Il nuovo modulo di modellazione Super2Dto3D, incluso nella nuova versione di Domus.Cad Pro, permette in un modo veramente semplice, veloce e potente, di modellare elementi tridimensionali complessi partendo da semplici disegni bidimensionali.

Super2Dto3D è stato realizzato per modellare principalmente oggetti formati da profili tondi, ellittici e rettangolari, quali ringhiere, cancelli, inferriate, griglie, anche molto complessi, quali ad esempio un cancello in ferro battuto stile liberty. Il programma però è così versatile da poter essere utilizzato anche per creare altri oggetti, quali piante con foglie, decorazioni in rilievo, infissi, scaffali e molto altro.

Vediamo due esempi.

Nonio C 10.1 – Modellazione e rappresentazione del terreno

Interstudio ha rilasciato la nuova versione di Nonio C, programma di modellazione e rappresentazione del terreno, con generazione del Digital Terrain Model con mesh triangolari, rappresentazioni sia tecniche, quali sezioni, curve di livello, carte clinometriche, sfumature di colore, sia fotorealistiche, con texture e modelli 3D applicabili sul terreno. Permette sia di progettare interventi con movimenti terra, si di confrontare situazioni in date diverse, con calcolo di volumi, superfici inclinate ed altro ancora.

Fra le novità citiamo:

Nuova versione di DomusTerra – Modellazione e rapresentazione 3D

DomusTerra è un programma di modellazione e rappresentazione del terreno. E’ in pratica il fratello minore di Nonio C da cui differisce solo per alcune limitazioni ed un costo molto più contenuto. Per chi non ha bisogno di tutte le funzioni di Nonio C e non deve gestire rilievi con più di 3000 punti, DomusTerra rappresenta un programma completo e avanzato ad una frazione del costo di Nonio C. Domus Terra genera il Digital Terrain Model con mesh triangolari, con rappresentazioni sia tecniche, quali sezioni, curve di livello, carte clinometriche, sfumature di colore, sia fotorealistiche, con texture e modelli 3D applicabili sul terreno

In contemporanea all’uscita della nuova versione di Nonio C è stata rilasciata anche la nuova versione di DomusTerra, la versione 3.1.

Le novità sono le stesse riportate nell’articolo di Nonio C.

Domus.Cad Professional e Standard – Versione 2.0

Interstudio rilascia la versione 2.0 di Domus.Cad Pro e Std.

Domus.Cad è il primo CAD BIM 3D italiano fino dal 1990. Nato inizialmente su piattaforma Macintosh, nel 2000 è stata rilasciata la prima versione per Windows. In questi 23 anni ha avuto una continua evoluzione, che tiene conto sia degli sviluppi tecnologici e informatici che delle esigenze risultanti da un rapporto molto diretto e costruttivo con i progettisti e dalle particolarità della situazione italiana.

Questa nuova versione propone moltissime novità, sia per la versione Professional che per quella Standard, facendone sempre più il CAD BIM italiano per i progettisti italiani.

Riportiamo di seguito alcune delle novità di Domus.Cad Pro 2 rispetto a Domus.Cad Pro:

Promozioni per strumenti Geomax e Nonio A in bundle

Stazioni totali, GPS e programmi a partire da 134 € mensili

In occasione delle promozioni speciali per i suoi 30 anni, Interstudio propone, assieme a Geomax, offerte di noleggio operativo molto vantaggiose per alcune soluzioni complete e integrate.

La partership tecnica e commerciale tra Interstudio e Geomax sta già producendo i primi risultati con Nonio-Connect, che permette di connettere Nonio A ai controller degli strumenti Geomax trimite WI-FI.

Rilievi geodetici, catastali, tridimensionali, architettonici, riconfinamenti, fotogrammetria aerea e terrestre, cartografia, modellazione del terreno, controllo di cave e discariche sono solo alcune delle attività affrontabili semplicemente e velocemente con gli strumenti Geomax e il software di Interstudio connessi fra loro.

Geomax sta fornendo a Interstudio, sia a livello italiano che europeo, il supporto tecnico per integrare sempre meglio i propri strumenti con il nostro software.

Interstudio sta lavorando per supportare sempre di pgli strumenti Geomax e produrre anche nuovo software dedicato.

Strumenti Geomax e software Interstudio assieme offrono quindi ottime soluzioni per tutti l lavori topografici.

Richiedi maggiori informazioni sulle promozioni o la visita di un tecnico

 

I dettagli delle offerte

L’ingegnere nelle nuvole: app, web app e cloud

“Mia moglie conosce qualche ingegnere che è stato un precursore e nelle nuvole c’è da tanti anni, in questa sede però non parleremo di quelle nuvole”, questo è stato l’inizio dell’intervento dell’ing. Sauro Agostini di Interstudio nel suo intervento nel convegno “Scoprire l’ingegneria”, che si è svolto sabato 12 ottobre presso la sala maggiore dello storico palazzo del Comune di Pistoia.

L’intervento ha ripercorso una breve storia delle tappe dell’informatizzazione di masa in oltre 30 anni, individuando alcuni punti rappresentativi di cambiamenti e innovazioni che ci hanno portato fino ad oggi, nel “cloud” appunto.

Ha proseguito con una parte più tecnica, descrivendo le varie tecnologie cloud, l’evolversi delle applicazioni WEB e i vari vantaggi.

Particolarmente desolante è stato il confronto fra la situazione Italiana e mondiale nella velocità delle nostre connessioni nell’upload, che ci pone al centoquarantatreesimo posto tra il Gabon e la Nuova Caledonia.

Riportiamo di seguito il filmato, la presentazione e una trascrizione parziale dell’intervento: