Seminario con CFP su Interventi locali sulle murature

ATTENZIONE: Evidentemente questo corso ha riscosso notevole interesse e dopo un’ora dall’apertura delle iscrizioni erano terminati i posti disponibili. Invitiamo comunque tutti gli interessati a iscriversi ugualmente in coda, sia perché c’è sempre qualcuno che si cancella prima dell’evento, sia perché possiamo chiedere all’Ordine di organizzare un’altra giornata sull’argomento.

 

Il 20 maggio si svolgerà presso l’Ordine degli Ingegneri di Pistoia un seminario di 4 ore sugli interventi locali su edifici in muratura.

L’obiettivo del seminario è l’approfondimento delle tematiche relative alla progettazione di cerchiature in acciaio e in cemento armato per edifici in muratura in zona sismica.

Il seminario è organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Pistoia, ma è aperto a tutti. Gli iscritti ad un Ordine degli Ingegneri riceveranno 4 crediti formativi.

Il seminario ha una implementazione del tipo pratica->teoria, dove, dopo una parte introduttiva, si inizia da esempi applicativi spiegando successivamente la parte teorica e in che modo si giunge ai risultati.

Nuovi fogli elettronici strutturali gratuiti

L’ing. Marco Nocera ha messo a disposizione degli utenti dell’Area Download di Interstudio, una serie di fogli elettronici per il calcolo strutturale molto utili.

Gli argomenti trattati sono: arcareccio in acciaio, azione del vento, carico da neve, giunto sismico, profili presso-inflessi, travi a T in CA, travi con più appoggi.

I fogli elettronici sono ben fatti sia dal punto di vista tecnico che come formato documentale da inserire nelle proprie relazioni. Anche la documentazione è completa e inclusa in ogni foglio elettronico

Segue una descrizione più dettagliata.

 

Arcareccio in acciaio

Il foglio di calcolo esegue la verifica di un arcareccio di copertura in acciaio (IPE, HEA, C ed OMEGA) soggetto a flessione deviata secondo quanto prescritto dalle NTC 2008 e dalla Circolare 617/2009, sia in termini di resistenza, sia in termini di deformabilità.

Lo schema statico adottato è quello della trave semplicemente appoggiata sottoposta ad un carico uniformemente distribuito; questo può provenire sia da un orizzontamento (la cui area di competenza è definita dagli interassi destro e sinistro), sia da un carico lineare sul profilo stesso (ad es., quello dovuto ad un carico appeso).

Cypetherm C.E. Pro per utenti Domus.Cad a 249 Euro

Domus.Cad Pro e Std esportano direttamente il progetto in Cypetherm tramite il formato IFC, inclusi i materiali e le strutture, sia da norme UNI che personalizzate. Questo significa che quando hai il progetto in Domus.Cad hai già fatto una buona parte del lavoro anche per la certificazione energetica, APE, AQE e relazioni, per cui, in accordo con Cype, Interstudio ha preparato una promozione unica ed eccezionale per completare il lavoro e ottenere velocemente tutte le certificazioni.

L’offerta prevede il rilascio di una licenza Cypetherm C.E. BIM Pro con aggiunta il modulo opzionale Cypetherm Hygro a 249,00 € invece delle 818 € del prezzo di listino, con un risparmio evidente di oltre il 69%.

Le ragioni di un’offerta così conveniente sono principalmente le seguenti:

  • Promuovere l’uso del metodo progettuale del futuro, basato sul concetto di BIM, per il quale la suite Cypetherm rappresenta attualmente la soluzione più avanzata e integrata
  • Riconoscere agli utenti di Domus.Cad  un ruolo importante e coinvolgerli attivamente in questo modo di progettare. Del resto Domus.Cad era già integrato in un processo progettuale BIM fino dalla sua nascita nel 1990, quando questa parola ancora non esisteva.
  • Grazie alla collaborazione tecnica fra Cype e Interstudio, la soluzione integrata tra la suite Cypetherm e Domus.Cad è stata testata in modo particolare ed è intenzione delle due società di svilupparla sempre di più in futuro

Riduzione dei prezzi per Domus.Cad Pro e Std

La situazione economica dell’edilizia mostra piccoli segnali di ripresa, ma la strada è molto lunga e siamo ormai all’ottavo anno consecutivo di crisi con riferimento al 2008. Interstudio ha risposto a queste problematiche con strumenti che hanno favorito l’acquisto dei programmi con piccoli investimenti, sia tramite il reale affitto con riscatto (non un semplice leasing come fanno altri), sia con prezzi particolari per neo laureati e neo diplomati e per chi ha già altri programmi.

In questa ottica sono stati ridotti i prezzi di Domus.Cad, sia per la versione Professional che per la versione Standard.

Ecco i nuovi prezzi:

Corso completo Cypetherm per certificazione, miglioramenti, impianti e illuminotecnica


Abbiamo inserito nel canale Interstudio Video su YouTube un corso completo sulla suite Cypetherm suddiviso in 8 parti.

Il corso affronta i vari aspetti della suite, dall’importazione o creazione del modello BIM iniziale, alla certificazione, al calcolo dei carichi termici sia con il metodo ASHRAE che con EnergyPlus .

E’ possibile poi progettare gli impianti di riscaldamento, raffrescamento e illuminazione.

Il tutto all’interno di una logica di progettazione integrabile anche con altri programmi in una logica di lavoro BIM.

SI tratta quindi di un corso completo, utilizziamo e facilmente consultabile per imparare in breve tempo le grandi potenzialità di CYPETHERM.

Il contenuto dei filmati è il seguente:

  • Prima parte:  introduzione alla certificazione energetica e al calcolo degli impianti all’interno di un flusso di lavoro BIM. Come è organizzato il lavoro e come sono collegati più programmi nello stesso progetto.
  • Seconda parte: utilizzo del modellatore IFCBuilder per importare un progetto in DVG e costruire il modello BIM per le successive elaborazioni (certificazione, impianti, illuminotecnica)
  • Terza parte: utilizzo di CYPETHERM CE per analizzare il comportamento energetico, creare APE, AQE e relazioni, con riconoscimento automatico degli spigoli e assegnazione automatica dei ponti termici
  • Quarta parte: utilizzo di CYPETHERM IMPROVEMENTS per analizzare i miglioramenti apportati ad un edificio
  • Quinta parte: utilizzo di CYPETHERM LOAD per analizzare i carichi termici con il metodo ASHRAE
  • Sesta parte: utilizzo di CYPETHERM HVAC per il progetto di impianti di riscaldamento e rinfrescamento
  • Settima parte: utilizzo di CYPETHERM EPlus per il calcolo dei carichi termici in regime dinamico con EnergyPlus
  • Ottava parte: utilizzo di CYPELUX per il progetto degli impianti di illuminazione ed emergenza

Corso AICARR sulla simulazione termoenergetica degli edifici

Cypetherm Energy PlusSegnaliamo questo corso molto interessante organizzato da AICARR Formazione. Scopo del corso è la costruzione di modelli termoenergetici e impiantistici utilizzando i due più diffusi software di simulazione dinamica: EnergyPlus e TRNSYS.

La Simulazione Termoenergetica Dinamica permette di valutare le effettive prestazioni di un sistema edificio-impianti, tramite la scelta dei sistemi edilizi e impiantistici e ottimizzando il comportamento globale del sistema,

Le applicazioni comprendono il calcolo dei carichi termici, la previsione della prestazione energetica e le previsioni di comfort termico e visivo.

Noleggio del software: vantaggi e svantaggi

Ultimamente molti produttori di software stanno spingendo in modo forte e evidente il noleggio dei programmi in luogo dell’acquisto con proposte che, a prima vista, possono sembrare molto convenienti, anche perché permettono di ripartire il costo e iniziare utilizzare i programmi con investimenti bassi. E’ vantaggioso? Quali sono vantaggi e svantaggi di questo modo di utilizzare il software?

Analizzando bene le proposte possiamo vedere che i vantaggi sono presenti in alcuni casi, ma ci sono anche numerosi svantaggi e alla fine i costi possono aumentare notevolmente rispetto al tradizionale acquisto delle licenze.

Interstudio affronta, come al solito, le problematiche del software in noleggio affiancandolo alle altre proposte quali l’Affitto con Riscatto e WEB software as service e guardando sempre alle esigenze dell’utente.

Le novità della suite CYPETHERM 2016.k

E’ disponibile nell’Area Download di Interstudio Tools la versione k della suite Cypetherm, per l’analisi termica ed energetica degli edifici. I vari moduli lavorano con il modello 3D dell’edificio e sono integrate in un metodo di lavoro BIM.

Questa versione presenta molte novità e molti miglioramenti e invitiamo tutti a scaricarla.

La prima novità che appare immediatamente è la nuova organizzazione della finestra iniziale di navigazione.

Schermata iniziale Cypetherm

BIM: da Domus.Cad al calcolo termotecnico con CYPETHERM

Il termine BIM (Building Information Modelling) è ormai di moda e viene spesso mal interpretato e abusato. Uno degli aspetti di un processo di lavoro BIM è l’integrazione di programmi che trattano i diversi aspetti della progettazione e dell’esecuzione, programmi che rispettando alcuni standard e il formato BIM IFC, riescono a comunicare tra loro in modo bidirezionale, anche se sviluppati da software house diverse, all’interno di un unico processo progettuale, senza perdere pezzi d’informazione per strada e senza colli di bottiglia.

Per spiegare tutto questo niente di meglio di un esempio semplice e pratico ed è quello che faremo in questo articolo, descrivendo il passaggio da un progetto architettonico eseguito con il programma di progettazione BIM Domus.Cad alla suite CYPETHERM per la certificazione energetica e l’impiantistica.

Domus.Cad è sviluppato in Italia da Interstudio S.r.l., mentre la suite Cypetherm è sviluppata in Spagna da Cype Engenieros SA, ma lo standard Open BIM permette ai due programmi di comunicare facilmente tra loro.

iT-erede – attivata la versione 1.3

iT-eredeInterstudio ha reso disponibile la versione 1.3 di iT-erede, la web app per le denunce di successione disponibile sul cloud di Interstudio Tools .

L’aggiornamento è già disponibile ed è automaticamente utilizzabile da tutto gli utenti registrati di Interstudio Tools.

Le novità più importanti sono le seguenti.

 

Tipi di dichiarazione multipli

All’interno della stessa dichiarazione di successione è possibile assegnare più tipologie di dichiarazione.

Ecco come appare adesso la parte alta della finestra dei dati generali: